barbarossa etna 2.jpeg

Per ulteriori informazioni: info@vitetna.it

VITETNA

VITETNA

Via Santa Sofia 100, 95123 Catania


+39 095350761

 

info@cseicatania.com

Via Santa Sofia 100, 95123 Catania


+39 095350761

 

info@cseicatania.com

Innovazioni per lo sviluppo della vitivinicoltura etnea. Il partenariato del progetto VitEtna si prefigge l’obiettivo di: conservare e valorizzare la biodiversità viticola reperita sull’Etna e implementare la piattaforma ampelografica attraverso la reintroduzione di antichi vitigni reliquia/gioiello

Innovazioni per lo sviluppo della vitivinicoltura etnea. Il partenariato del progetto VitEtna si prefigge l’obiettivo di: conservare e valorizzare la biodiversità viticola reperita sull’Etna e implementare la piattaforma ampelografica attraverso la reintroduzione di antichi vitigni reliquia/gioiello

Partner di progetto

www.vitetna.it @ All Right Reserved 2023 - Sito web realizzato da Flazio Experience

www.vitetna.it @ All Right Reserved 2023 - Sito web realizzato da Flazio Experience


linkedin
whatsapp

VITETNA

Vuoi ricevere maggiori informazioni sul progetto VitEtna? Richiedi maggiori informazioni.

Vuoi ricevere maggiori informazioni sul progetto VitEtna? Richiedi maggiori informazioni.

tw-08

Il Centro Studi di Economia applicata all’Ingegneria- CSEI Catania (Capofila)

Un ente senza scopo di lucro costituito nel 1975, nel quadro dell’intervento straordinario per lo sviluppo del Mezzogiorno, ad iniziativa del FORMEZ, della Cassa per il Mezzogiorno, dell’Università di Catania, della SVIMEZ e della Fondazione Politecnica del Mediterraneo. Finalità del CSEI Catania è di contribuire a promuovere lo sviluppo socio-economico del Mezzogiorno d’Italia nell’area della gestione delle acque, dei sistemi di disinquinamento dell’ambiente idrico, dei sistemi di tutela dell’ambiente dall’inquinamento e in generale nell’area della gestione delle risorse naturali. Per perseguire tale finalità il CSEI Catania svolge attività di ricerca applicata, di formazione e di assistenza tecnico-organizzativa orientate allo sviluppo delle capacità operative e innovative degli organismi pubblici e privati che nel Mezzogiorno operano nell’area delle risorse naturali. Inoltre il CSEI Catania si occupa, nell’ambito delle commesse di ricerca affidate, anche dell’organizzazione di eventi di divulgazione dei Progetti di ricerca.
 

Al-CANTARA SOC.AGR.SRL
 

I vigneti Al-Cantàra si trovano in Contrada Feudo S. Anastasia (SP 89) nel territorio di Randazzo (Catania) a circa 620 m s.l.m., su una superficie di circa 20 ettari, dei quali circa 15 quelli vitati. I vitigni coltivati sono quelli autoctoni Nerello mascalese, Nerello Cappuccio e Carricante. Le vigne di Nerello Mascalese, rinvenute all’atto dell’acquisto risalgono al 1965 e costituiscono la base ampelografica della D.O.C. Etna. L’azienda coltiva inoltre in piccole quantità altre varietà come Pinot Nero, Grecanico e Cabernet Sauvignon. La cantina si erge adiacente ai vigneti; è costituita da una zona di ricezione delle uve posta all'esterno, una zona di vinificazione che ospita i contenitori, usati sia per la fermentazione alcolica sia per lo stoccaggio dei vini, una piccola barricaia che può ospitare sino a sessanta barriques; una sala dove avviene l'imbottigliamento del prodotto finito; una sala adiacente dove viene stoccato il vino per l'affinamento in bottiglia, altre zone adibite all’accoglienza dei visitatori, il punto vendita e la degustazione dei vini, una zona di ufficio ed un piccolo laboratorio per l'enologo. Stiamo realizzando anche il deposito di stoccaggio. In pratica con questo investimento la filiera produttiva è completa. Guardiano della tenuta, è il vulcano Etna, in tutta la sua maestosità: ai suoi piedi scorre il fiume Alcantara. Il 50% del fatturato è destinato all’esportazione. L’azienda collabora con l’Università di Agraria di Catania per effettuare sperimentazioni su vitigni reliquia/gioiello. Nella primavera 2022 sono state impiantate Barbatelle di Moscatella nera e di Barbarossa Etna nera. Il prossimo anno saranno impiantate barbatelle di Virdisi e Vispara entrambe a bacca bianca. L’azienda da sempre sensibile ai temi dell’innovazione partecipa sistematicamente alle fiere di settore. Ospita sistematicamente visite di Wine Lovers, ed operatori della filiera Vitivinicola del settore.
 

VINCI SEBASTIANO
 

L’azienda è dislocata in più siti nei comuni di Castiglione di Sicilia e Santa Venerina (CT) e nel comune di Marsala (TP) per una superficie complessiva di circa 2,5 ha. L’azienda agricola è situata in un territorio particolarmente vocato per la produzione di uva da vino, rientrando nell’area di pertinenza “ETNA DOC”. L’azienda agricola è assoggettata al sistema dei controlli previsti dai disciplinari di produzione e si trova in regime di coltivazione biologica. Dal punto di vista agronomico il fondo viene coltivato per l’intera superficie e presenta un suolo coltivabile di medio impasto, profondo e fertile con elevata sostanza organica. L’insieme dei fattori pedo-climatici sono tali che nella zona si ottengano frutti di particolare pregio sia sotto l’aspetto qualitativo che quantitativo. Da sempre sensibile ai temi dell’innovazione l’azienda partecipa periodicamente alle più importanti Fiere del Settore (Vinitaly, Prowein, Contrade dell’Etna). È stata inserita nel programma di fornitura dei prodotti a marchio in specifici locali del canale H.O.R.E.C.A. Ha inoltre ospitato numerose visite tecniche di operatori della filiera vitivinicola provenienti dai principali gruppi H.O.R.E.C.A.
 

SOCIETÀ AGRICOLA SANTA MARIA LA NAVE
 

Il rispetto e la salvaguardia della natura e della biodiversità etnea sono i principi su cui è fondata l’azienda Santa Maria la Nave, custode della tradizione vitivinicola etnea e dell’ambiente che la circonda. L’azienda segue il regime biologico e possiede due diverse zone di produzione: a 1100mt, versante Nord-Ovest del vulcano, si trova uno dei vigneti più alti d’Europa circondato da antiche colate laviche, da una lunga selezione massale durata 15 anni da antiche viti a piede franco, è qui che nasce il vitigno di Grecanico Dorato da cui si ottiene in purezza un vino di montagna, vulcanico e allo stesso tempo che respira di mare. A 800 mt, versante Sud-Est del vulcano, sul ripidissimo fianco di un antico cratere dell’Etna, si coltivano i vitigni di Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio che portano alla produzione di un autentico Etna Rosso Doc, elegante, ricco di mineralità e orgogliosamente vulcanico. La filosofia aziendale prevede vinificazione poco invasiva e uso di soli lieviti autoctoni, per mantenere inalterato nei vini il carattere e la preziosa identità dei nostri vitigni e portare l’Etna nel bicchiere. L’azienda Santa Maria la Nave collabora con il Di3A dell’Università degli Studi di Catania all’interno del progetto di valutazione dei vitigni reliquia dell’Etna, con l’allestimento di un campo sperimentale di valutazione presso la nostra azienda in c/da Monte Ilice. Ha maturato esperienza nell’ambito dei Piani Operativi Regionali, partecipando a diverse misure riguardanti il biologico e l’OCM vino. È inserita nel programma di formazione del consorzio For-Agri per lo sviluppo dell’agricoltura biologica e rigenerativa.

FIRRIATO DI DOMENICO DI GAETANO E C.SSA
 

L’azienda opera con il metodo dell’agricoltura biologica in due areali produttivi della viticoltura da vino siciliana: Etna e provincia di Trapani. Produce uve delle principali varietà coltivate tradizionali all’interno dell’areale DOC Sicilia e DOC Etna.L’azienda trasforma le proprie produzioni viticole in vini di elevato valore qualitativo che vende in formato confezionato in bottiglia. Le produzioni aziendali sono a D.O. (Etna e Sicilia) e I.G.T. (Terre Siciliane). Il valore delle produzioni confezionate è apprezzato in più di 80 paesi nel mondo, oltre che in Italia e in Sicilia. Le produzioni principali sono rappresentate da vini fermi a media e lungo invecchiamento e vini “sparkly” prodotti con metodologie: “classica” e “charmat”. L’azienda ha contribuito all’attività di ricerca in campo viticolo collaborando con l’Università degli Studi di Palermo. Essa ha ospitato nel corso degli anni diversi tirocinanti e tesisti. Le principali attività di studi hanno riguardato l’applicazione di tecniche colturali innovative mirate al risparmio idrico e all’efficienza di produzione.       
 

MARLETTA ANDREA MICHELE GIUSEPPE
 

L’azienda è sita in agro di Castiglione di Sicilia (CT), in un territorio particolarmente vocato per la produzione di uva da vino, rientrando nell’area di pertinenza “DOC Etna”. Dal punto di vista agronomico il fondo viene coltivato per l’intera superficie e presenta un suolo coltivabile di medio impasto, poco profondo e fertile. L’insieme dei fattori pedo-climatici sono tali che nella zona si ottengano frutti di particolare pregio sia sotto l’aspetto qualitativo che quantitativo. L’azienda produce uve atte alla produzione di Etna Doc sia bianche che rosse, da qualche anno ha avviato la produzione di spumanti a DOC Etna che saranno commercializzati nei prossimi anni. La particolarità dell’azienda è quella di avere viti centenarie anche di varietà reliquie; infatti, ha dato la possibilità ai ricercatori del Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell’Università di Catania e, in particolare, ai ricercatori della sezione di Arboricoltura e Genetica agraria, di prelevare campioni vegetali di foglie e di prodotto per la valutazione genetica e qualitativa.
 

CANTINE DI NESSUNO
 

L’azienda è dislocata in più vigneti siti sull’Etna a Trecastagni (CT), per una superficie complessiva di circa 7 ha. L’azienda agricola è situata sull’Etna, territorio particolarmente vocato per la produzione di uva da vino, rientrando nell’area di pertinenza “Etna DOC”. L’azienda agricola è assoggettata al sistema dei controlli previsti dai disciplinari di produzione. Dal punto di vista agronomico il fondo viene coltivato per l’intera superficie e presenta un suolo vulcanico. Partecipa al progetto di ricerca in collaborazione con l’Università degli Studi di Catania, per selezionare e sperimentare varietà di uva “reliquie” con alto grado di adattabilità al territorio. In primavera 2022 sono state piantate barbatelle in apposito campo sperimentale in Contrada Carpene all’interno del vigneto dell’azienda. Sensibile ai temi dell’innovazione l’azienda partecipa periodicamente alle più importanti Fiere del Settore (Vinitaly, Prowein). Partecipa con proprio rappresentante nel CdA del Consorzio di tutela dei vini Etna a DOC, all’interno del quale vengono sviluppati progetti di ricerca di vario genere (zonizzazione, nuove colture, sostenibilità, ecc.) e l’attività di promozione.
 

AZIENDA AGRICOLA SALICE DEI F.LLI LEONARDI
 

L’azienda è ubicata nel Comune di Milo. Appartiene alla famiglia Leonardi dai primi del '900; da sempre è coltivata a vigneto. I vitigni presenti sono il Nerello Mascalese per il 40% e il Carricante per il 60%. La forma di allevamento è mista, l’alberello classico occupa la porzione terrazzata per circa un ettaro, mentre la controspalliera è presente sulla rimanente superficie oggetto di sistemazioni idraulico-agrarie negli anni’70.  Negli anni passati l’azienda è stata coinvolta ed ha collaborato con la SOAT di Giarre ospitando alcune prove agronomiche che hanno riguardato in particolare l’utilizzo di essenze da sovescio. L’azienda inoltre ha ospitato anche le attività di monitoraggio dell’allora Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Catania sezione Entomologia relativamente alla presenza di Lobesia botrana.
 

AZIENDA AGRICOLA MARIA NOVELLA TRANTINO
 

Alle pendici dell’Etna tra Sant’Alfio e Milo sorge l’azienda agricola Tenute di Nuna che produce pochissime bottiglie, una sola etichetta l’Etna Bianco, ma di altissima qualità. In azienda viene coltivato il vitigno Carricante che ben si esprime sul versante Est del vulcano, le particolari caratteristiche pedo-climatiche offerte dalle pendici del vulcano sono più che favorevoli alla produzione di vini bianchi. Al bel paesaggio si associa una terra incredibilmente fertile grazie a una colata lavica del 1971. L’azienda è relativamente recente, la prima vendemmia è del 2015. L’azienda da sempre sensibile ai temi dell’innovazione partecipa alle fiere di settore. Ospita visite di Wine Lovers ed operatori della filiera Vitivinicola.
 

CONSORZIO PER LA TUTELA DEI VINI ETNA CON DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA
 

La DOC “Etna” è la prima denominazione dei vini riconosciuta in Sicilia, essendo stata istituita nel 1968. Il Consorzio di Tutela Vini Doc “Etna” è stato costituito in Catania con atto del 13 gennaio 1994. Lo stesso ha ottenuto, con Decreto 12 febbraio 2018 del Dirigente della PQAI IV il riconoscimento e attribuzione dell'incarico a svolgere le funzioni di tutela, promozione, valorizzazione, informazione del consumatore e cura generale degli interessi di cui all'articolo 41, comma 1 e 4 della legge 12 dicembre 2016, n. 238, per la DOC «Etna». Il riconoscimento cosiddetto “erga omnes” è stato confermato per un altro triennio con decreto del Mipaaf del 19 marzo 2021. L’esperienza maturata dal Consorzio è per lo più orientata agli obiettivi e ruoli dei Consorzi di Tutela definiti dalla legge 238 del 216 (testo unico della vite), e quindi alle attività di promozione, di tutela del marchio Etna Doc e alla vigilanza nella fase dall’immissione in commercio del vino imbottigliato svolta in collaborazione con Ispettorato Centrale Repressione Frodi della Regione Sicilia. Il Consorzio di tutela non ha quindi nessuna natura commerciale. Il Consorzio attualmente rappresenta oltre l’85% del prodotto Etna Doc imbottigliato su un totale dell’anno 2021 di oltre 4,5 milioni di bottiglie prodotte dalle 148 aziende imbottigliatrici (in conto proprio e in conto terzi), da uve provenienti da 390 viticoltori (vendemmia 2021). L’organigramma del Consorzio di tutela è attualmente composto da un direttore nominato dal Consiglio di Amministrazione e da un dipendente amministrativo contrattualizzato a tempo indeterminato. Il Consorzio è attualmente convenzionato con l’Università di Catania e l’Università di Torino per la formazione e stage dei laureandi in materia di viticoltura ed enologia.
 

FITOFARMACIA CAVALLARO DI CAVALLARO SILVESTRO & C. S.N.C.
 

Dai primi anni '60, attraverso più generazioni, la Fitofarmacia Cavallaro è un punto di riferimento per l'agricoltura professionale ed hobbistica. Dispone di un'ampia scelta di fertilizzanti, antiparassitari, diserbanti, disinfettanti, disinfestanti per uso civile ed industriale, attrezzi e macchine per il giardinaggio e l'attività vivaistica, semi di prato e di ortaggi, abbigliamento da lavoro, dispositivi di protezione individuale, segnaletica di cantiere. Al cliente viene offerta consulenza professionale sia in campo nutrizionale, fitopatologico sia, attraverso un piccolo laboratorio d'analisi, in campo oleario ed enologico. Rivenditore autorizzato “Oleo Mac Star”, marchio italiano e leader europeo di macchine agricole, per il tramite di un'officina attrezzata, centro ricambi e personale qualificato fornisce un'assistenza tecnica in pre e post-vendita. Oggi la Fitofarmacia Cavallaro è senz'altro uno dei negozi, inerenti l'agricoltura, più attrezzati e meglio organizzati della provincia di Catania.
 

DISTILLERIE DELL’ETNA
 

La Distillerie dell’Etna srl è un’azienda nata dall’esperienza e know-how della storia Distilleria Fratelli Russo, antica distilleria della Sicilia orientale. Si occupa di produzione e commercializzazione di liquori e distillati tipici siciliani in Italia, Europa, USA, Australia e diversi altri paesi. Produce una linea molto vasta di liquori e distillati, dai liquori alla frutta (come il Limoncello di Sicilia) agli amari (Amaro di Sicilia, Amaro Zagaro, Amaro Centoscorze), dai liquori alla crema (i Cremoncelli di Sicilia e il nuovo nato Bianconeve, crema al cannolo siciliano) ai rosoli artigianali (come quello alla Cannella o al Ficodindia di Sicilia), dal Brandy siciliano alle grappe di monovitigno. L’azienda è presente con una parte della sua linea di prodotti nelle principali catene della GDO siciliane (Arena-Decò, New Fdm-Coop, Ergon, Conad, etc..) e nazionali (Esselunga, Pam Panorama, Metro, Bennet, etc..). Negli ultimi 2 anni l’azienda ha ampliato la gamma dei suoi prodotti per affrontare un canale di mercato che aveva trascurato in passato, il settore Ho.re.ca. e del normal trade. Importante attenzione, sempre negli ultimi due anni, è stata data alle vendite tramite e-commerce aziendale e piattaforme di marketplace come Amazon. Alcuni anni fa ha installato una nuova linea di imbottigliamento, che affianca quella già esistente, con una capacità produttiva di circa 3500 bt/h, totalmente automatizzata. Quest’anno è previsto l’acquisto di un nuovo distillatore discontinuo che permetterà di effettuare distillazioni di piccole e piccolissime quantità di materia prima (vinaccia, frutta, etc..) per la produzione di distillati artigianali di altissima qualità. Negli anni l’azienda ha ricevuto importanti riconoscimenti internazionali per la qualità dei suoi prodotti con medaglie all’Alambicco d’Oro di Asti, all’International Wine & Spirit Competition di Londra, Spirit Selection di Bruxelles e molti altri.
 

CENTRO DI RICERCA PER LO SVILUPPO E L’INNOVAZIONE- CE.RI.SV.I
 

E’ un centro che svolge attività di ricerca scientifica di base, di ricerca industriale e sviluppo sperimentale a supporto di organizzazioni pubbliche e private. E’ iscritto all’Anagrafe Nazionale delle Ricerche con il codice 000384_ERI. La mission dell’ente consiste nell’implementare iniziative volte alla ricerca e all’innovazione nei settori strategici di riferimento, nonché nel diffonderne i risultati mediante la pubblicazione, la disseminazione e il trasferimento tecnologico. 


CERISVI ha lo scopo di realizzare, in sintonia con le strategie e gli interessi del territorio, attività strumentali e di supporto all’innovazione e alla competitività, in particolare:
- realizzazione di infrastrutture per la ricerca, l’innovazione e il trasferimento tecnologico;
- supporto di attività di cooperazione territoriale e transnazionale;
- realizzazione e gestione di strutture di servizio per la ricerca, l’innovazione e la competitività del territorio;
- promozione e attuazione di iniziative a sostegno del trasferimento dei risultati della ricerca per lo sviluppo e la crescita competitiva, nonché della creazione di nuove imprenditorialità ad alto contenuto di innovazione. CERISVI detiene una quota di partecipazione azionaria del Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia con cui sviluppa progetti di innovazione nazionali ed europei, ha realizzato e gestisce i seguenti laboratori di ricerca: Laboratorio City Lab (Sensoristica ed ICT) – Laboratorio AGRO-BIO-MAT (Biomateriali e Agro-Industria) oltre alla realizzazione di un Centro di Innovazione Sociale “Smart Hub”. CERISVI ha partecipato a diversi progetti con forte presenza tecnologica implementando, inoltre, attività di tipo ICT applicato a diversi ambiti della Strategia Regionale S3.
 

bianchetta 3.jpeg

Newsletter

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le novità del progetto Vitetna. Lascia la tua mail!